730: nuova scadenza per l'invio del modello

  

 

 

In data 16 aprile 2018 l’Agenzia delle Entrate renderà visibile, sul suo sito, il modello 730 precompilato.

Tra le detrazioni già indicate nel modello, si troveranno, tra le altre, quelle relative alle:

  • Spese sanitarie
  • Spese veterinarie
  • Spese universitarie
  • Spese funebri
  • Spese riguardanti gli interventi di recupero del patrimonio edilizio e di risparmio energetico su parti comuni condominiali

Nonché quelle relative agli interessi passivi sui mutui in corso, ai premi assicurativi, ai contributi previdenziali ed assistenziali e quelli versati per lavoratori domestici.

I lavoratori dipendenti, i pensionati e tutti i soggetti interessati da questa modalità di dichiarazione dei redditi potranno a breve scaricare il modello precompilato.

Qualora non dovesse risultare completa o corretta, l’Agenzia delle Entrate consente, come ogni anno e con un ampio margine di tempo, di provvedere all’integrazione e/o alla modifica della dichiarazione.

Infatti non solo la data a partire dalla quale sarà possibile effettuare tali modifiche è fissata al 2 maggio 2018; ma quest’anno la scadenza da rispettare per l’inoltro telematico del modello 730 precompilato è posticipata al 23 luglio 2018, in luogo del 7 luglio, che comunque si conferma essere il termine ultimo per l’invio del modello 730 ordinario.